Approvata la tariffa speditiva per la quantificazione dei compensi da corrispondere ai Coadiutori dell’Agenzia

Approvata la tariffa speditiva per la quantificazione dei compensi da corrispondere ai Coadiutori dell’Agenzia

13 Agosto 2020 | Temi:

Ultimo aggiornamento: 13/08/2020 alle ore 10:07

Nella seduta del 6 agosto 2020, il Consiglio Direttivo dell’Agenzia ha approvato l’applicazione di una tariffa speditiva per il pagamento dei compensi da liquidare ai Coadiutori dell’ANBSC, ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 6 settembre 2011 n. 159.

In tale sede è stata affermata la correlazione dei compensi afferenti la coadiuzione, ai parametri di cui al d.P.R. n. 177/2015, da applicarsi secondo le modalità specificate nel documento “Linee guida per il conferimento degli incarichi e la determinazione dei compensi dei coadiutori ANBSC”, posto in consultazione pubblica nell’anno 2018.

Il provvedimento ha, altresì, previsto:

  • la rideterminazione del quantum relativo agli incarichi precedentemente conferiti con riserva di conguaglio, a far data dal 25 novembre 2015 e fino a conclusione dell’incarico;
  • la liquidazione di acconti annuali, nel limite del 20% del compenso, previa presentazione dei rendiconti delle gestioni fuori bilancio e dei bilanci d’esercizio delle aziende.

Nelle more dell’acquisizione della pronuncia del Consiglio di Stato, richiesta per il tramite del Ministro controllante, resta – al momento – applicabile la soglia massima di cui all’art. 23-ter del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla L. 22 dicembre 2011, n. 214.