Pubblicità legale

Documento: 26/2022
Inizio pubblicazione: 06/05/2022
Fine pubblicazione: 05/11/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca ex art. 2-ter della legge 575/65 e s.m.i., in danno di IAZZETTA Filippo, nato ad Afragola (NA) il 14/01/1959. Decreto di confisca n. 47/2016 emesso, nell’ambito del procedimento n. 67/2010 + 21 R.G.M.P., in data 16/02/2016 e depositato in data 26/02/2016 dal Tribunale di Napoli, Sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione, parzialmente, confermato con decreto n. 106/2021 emesso nell’ambito del procedimento n. 116/2016 R.G.C.A. dalla Corte di Appello di Napoli Ottava sezione Penale in data 16/03/2021 e depositato in data 14/07/2021, divenuto irrevocabile a far data dal dì 07/04/2022 a seguito di sentenza della Suprema Corte di Cassazione (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 22/04/2022 n 26175).                                                                                                               1

In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 2061 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).


File:
Documento: 25/2022
Inizio pubblicazione: 06/05/2022
Fine pubblicazione: 05/11/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca a carico di DI PUORTO Antonio + altri, nato a San Cipriano d’Aversa il 22/09/1969, sentenza n. 1221/2015 emessa il 06/07/2015 dal Tribunale di Napoli (NA), Ufficio GIP (9368/10 R.G.N.R.), confennata nella sentenza n. 11081/2016 emessa il 11/11/2016 dalla Corte di Appello di Napoli, Sezione II Penale (R.G. App. 308/2016). Confisca irrevocabile per ALFIERO Raffaele e ELMO Nicola a seguito di pronuncia della Corte Suprema di Cassazione (n.51395/2017 R.G.) del 18/10/2018. Confisca irrevocabile per DI SARNO Luigi e RICCIARDI Benedetto, dal 25/02/2021, a seguito di sentenza della Corte di Appello di Napoli n. 6502/2020 del 12/10/2020. Confisca irrevocabile per DI PUORTO Antonio, DI PUORTO Ugo e DI PUORTO Salvatore a seguito di pronuncia della Corte Suprema di Cassazione con sentenza (R.G.34803/2021) passata in giudicato il 22/02/2022. (Comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 25/03/2022 al n. 193881.

In confonnità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 206 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’ art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).

Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame è ordinatorio e non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art. 1, comma 199 della legge 228/2012.


File:
Documento: 23/2022
Inizio pubblicazione: 29/04/2022
Fine pubblicazione: 28/10/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca ex art 2-ter della legge 575/65 e s.m.i a carico di MOCCIA LUIGI, nato a Napoli il 05/9/1956. Decreto n.12/2017 RGMP 137/2001 del Tribunale di Napoli Sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione, depositato in data 28/02/2019, confermato con decreto n. 132/21 RG.MP 67/19 della Corte di Appello di Napoli, irrevocabile in data 05/04/2022 a seguito di sentenza della Suprema Corte di Cassazione (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 07/04/2022 n.22694/22).
In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 206 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).
Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame è ordinatorio c non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art. comma 199 della legge 228/2012.


File:
Documento: 22/2022
Inizio pubblicazione: 26/04/2022
Fine pubblicazione: 25/10/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca ex art. 2-ter della legge 575/65 e s.m.i., in danno di CARBONE Angelo, nato a Pozzuoli (NA) il 23/01/1953. Decreto di confisca n. 269/2013 emesso, nell’ambito del procedimento n. 123/2019 R.G.M.P., in data 13/02/2019 e depositato in data 02/03/2019 dal Tribunale di Napoli, Sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione, confermato con decreto n. 27/2021 emesso, nell’ambito del procedimento n. 78/2019 R.G.C.A., dalla Corte di Appello di Napoli Ottava sezione Penale in data 04/02/2021 e depositato in data 19/02/2021, divenuto irrevocabile a far data dal 15/03/2022 a seguito di sentenza della Suprema Corte di Cassazione, (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 05/04/2022 n.221934).

In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 206 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’artìcolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).
 Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame è ordinatorio e non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art. comma 199 della legge 228/2012.

 


File:
Documento: 20/2022
Inizio pubblicazione: 12/04/2022
Fine pubblicazione: 11/10/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca a carico di EREDI DIPALMA RAFFAELE, nata a Gravina di il giorno 8 agosto 1968 Decreto n. 87/2013 RGMP 224/10 emesso dal Tribunale di Bari il 6 febbraio 2013, divenuto definitivo in data 7 ottobre 2021 a seguito di sentenza emessa dalla Suprema Corte di Cassazione.
In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 2061 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).


File:
Documento: 16/2022
Inizio pubblicazione: 08/04/2022
Fine pubblicazione: 07/10/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca nell’ambito del procedimento penale Massaro Francesco, nato a Sant’Agata dei Goti (Bn) il 22/05/1986 più altri. Sentenza nell’ambito del procedimento R.G.N.R. 39239/11, emessa il giorno 05/06/2013 dal Tribunale di Napoli, Sezione GIP Ufficio 26° , parzialmente modificata con sentenza n. 2459/14, emessa dalla Corte di Appello di Napoli IV sezione Penale, divenuta irrevocabile a far data dal 29/09/2021 come da sentenza della Suprema Corte di Cassazione R.G. n. 10499/2020 (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 12/11/2021 al n. 62669).
In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 206 della legge 24 dicembre 2012, n.228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012
possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).
Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame è ordinatorio e non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art. 1, comma 199 della legge 228/2012.

 


File:
Documento: 15/2022
Inizio pubblicazione: 04/04/2022
Fine pubblicazione: 03/10/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca ex art. 12-sexies della legge n. 356/1992 e s.m.i., in danno di CASTIELLO Gennaro, nato a Pomigliano d’Arco (NA) il 13/12/1977. Sentenza di confisca n.810/2013 emessa in data 08/04/2013 dal Tribunale di Nola Collegio C Penale, nell’ambio del procedimento n. 18277/2011 R.G.N.R. – 2725/2011 R.G. DIB., parzialmente confermata con sentenza emessa in data 10/04/2015 dalla Corte di Appello di Napoli IV sez. Penale e divenuta irrevocabile a far data dal 23/03/2016 a seguito di sentenza della Suprema Corte di Cassazione Sezione II (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 12/11/2021 n.62692)
In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 2061 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).


File:
Documento: 14/2022
Inizio pubblicazione: 21/03/2022
Fine pubblicazione: 20/09/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca ex art. 2-ter della legge 575/65 e s.m.i., in danno di FELACO Giuseppe, nato a Calvizzano (NA) il 06/01/1954. Decreto di confisca n. 269/2013 emesso, nell’ ambito del procedimento n. 234/2005 R.G.M.P., in data 26/09/2011 e depositato in data 18/10/2013 dal Tribunale di Napoli, Sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione, parzialmente riformato con decreto n. 44/2021 emesso nell’ambito del procedimento n. 9/2014 R.G.C.A. dalla Corte di Appello di Napoli Ottava sezione Penale in data 15/11/2018 e depositato in data 12/03/2021, così come corretto con ordinanza resa in data 16/03/2021, divenuto irrevocabile a far data dal di 08/11/2021 a seguito di sentenza della Suprema Corte di Cassazione (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 28/12/2021 n.73032). In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 2061 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).


File:
Documento: 17/2022
Inizio pubblicazione: 16/03/2022
Fine pubblicazione: 15/09/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca ex art. 2 ter della legge n. 575 del 1965 e s.m.i. in danno di TRAPANI GIOVANNI , nato a Ficarazzi (Pa) il 22/05/1956, emessa dal Tribunale di Palermo – Sez. Misure di Prevenzione, nell’ambito del procedimento n.43/2011 R.M.P, Confermato in appello in data 13/11/2020, irrevocabile a far data dal 23/06/2021, giusta sentenza della Corte Suprema di Cassazione Sezione Quinta Penale n.11628/2021(comunicazione provvedimento acquisita al
protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 06/07/2021 al n. 39448). In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 2061 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).


File:
Documento: 11/2022
Inizio pubblicazione: 14/03/2022
Fine pubblicazione: 13/09/2022
Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca nell’ambito del procedimento di prevenzione Fabbrocino Giovanni, nato a San Gennaro Vesuviano il giorno 11/04/1974. Decreto n. 58/2017, R.G.M.P. 133/99 del Tribunale di Napoli, Sezione per l’applicazione delle Misure di Prevenzione, del 01/02/2017, depositato il 14/03/2017, confermato con decreto n. 95/21 del 28/01/2021 dalla Corte di Appello di Napoli, Vili Sezione Penale, irrevocabile a far data dal 01/10/2021 (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 09/11/2021 al n. 61606). In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 20.6 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il
tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012). Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame è ordinatorio e non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art. 1, comma 199 della legge 228/2012.

 


File: