Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Procedura di confisca a carico di IZZO Martina (+altri), nata a Torre del Greco (Napoli) il giorno 30/10/1988. Sentenza n.1468/2014 (n. 19512/10 R.G.N.R. -6543/14 R.G. GIP.) emessati 16/06- 14/07/2014 dal Tribunale di Napoli, Sezione del G.I.P., Ufficio 1°, parzialmente riformata dalla sentenza n.8857/15 (n.9863/14 R.G. Appello) emessa il dì 27/10-19/11/2015 dalla Corte di Appello di Napoli, Sezione III penale, definitiva a far data dal 30/11/2016 a seguito di «-sentenza n. 22894/2015 R.G. della Suprema Corte di Cassazione, Quarta Sezione Penale (comunicazione provvedimenti acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. in data 11/04/2017 al n.18818).

In conformità con quanto stabilito dall art. 1, comma 205 e 2061 della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).

Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame c ordinatorio c non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art. comma 199 della legge 228/2012.

 

Documento: 56 / 2021

Data inizio pubblicazione: 2021-09-15 14:48:18

Data fine pubblicazione: 2022-03-14 14:48:18

Allegati: