Avviso ai creditori ai sensi della l. 228/2012

Confisca a carico di ELIO ROMA, nato a TRENTOLA DUCENTA (CE) il 03/04/1951,

+ altri. Decreto n. 38/2015 Reg. Decr. emesso il 04.12.2014 — 02.04.2015 dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Collegio per l’Applicazione di misure di prevenzione, parzialmente riformato con decreto n. 8/2018 (n. 200/2015 R.G. C.A.) emessa dalla Corte d’Appello di Napoli in data 07.12.2017 — 19.01.2018, definitiva a far data dal 08.03.2019 ex sentenza, della Suprema Corte di Cassazione (R.G. N. 22915/2018) (comunicazione provvedimento acquisita al protocollo dell’Agenzia Nazionale B.S.C. n. 34763 in data 01.08.2019).                                                                                                                                           1

In conformità con quanto stabilito dall’art. 1, comma 205 e 206  della legge 24 dicembre 2012, n. 228, si comunica che i creditori di cui all’art. 1, comma 198 della medesima legge 228/2012 possono, a pena di decadenza, proporre domanda di ammissione del credito, ai sensi dell’articolo 58, comma 2 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, al giudice dell’esecuzione presso il tribunale che ha disposto la confisca (art. 1, comma 206, legge 228/2012).

Si precisa che il termine esplicitato nella norma in esame è ordinatorio e non influisce sul verificarsi della decadenza di cui all’art.

comma 199 della legge 228/2012.

 

Documento: 63 / 2021

Data inizio pubblicazione: 2021-10-28 10:42:00

Data fine pubblicazione: 2022-04-27 10:42:00

Allegati: